RICERCA DI ANTERIORITÀ DEL MARCHIO.

A COSA SERVE UNA RICERCA DI ANTERIORITÀ DI UN MARCHIO?

Una ricerca di anteriorità (detta anche ricerca di novità o disponibilità) serve a verificare che il segno che costituisce il marchio che intendi registrare non vada a violare diritti di terzi.

IN COSA CONSISTE LA RICERCA ANTERIORITÀ DI UN MARCHIO? COME SI SVOLGE?

Se mi incaricherai di effettuare una ricerca di anteriorità, andrò a verificare:

  • se esistono marchi identici già depositati o registrati per beni e/o servizi identici
  • se esistono marchi identici già depositati o registrati per beni/servizi simili, in relazione ai quali può sussistere un pericolo di confusione per il pubblico dei consumatori;
  • se esistono marchi simili già depositati o registrati per beni/servizi identici, in relazione ai quali può sussistere un pericolo di confusione per il pubblico dei consumatori;
  • se esistono marchi simili già depositati o registrati per beni/servizi simili, in relazione ai quali può sussistere un pericolo di confusione per il pubblico dei consumatori.

Svolgerò tali verifiche nel territorio o nei territori dove intendi registrare il tuo marchio.

Che cosa si intende quando ci si riferisce al rischio di confusione?

 Tale rischio sussiste in quei casi in cui un consumatore, trovandosi dinanzi al tuo marchio e ad un marchio di un concorrente, a causa di vari fattori è indotto a credere che i due marchi (ed relativi prodotti/servizi) siano della stessa impresa.

PERCHÈ È NECESSARIO FARE QUESTA VERIFICA, SEBBENE NON OBBLIGATORIA?

Perché se depositi la tua domanda di registrazione senza effettuare queste verifiche, il tuo marchio potrebbe correre dei rischi non trascurabili, più di uno.

Se il tuo marchio non rispetta il requisito della novità alla in cui verrà depositata la domanda di registrazione, infatti, potrebbe essere attaccato da un terzo che è titolare di un marchio anteriore al tuo.

I tuoi investimenti, che non si limitano solo alla tasse corrisposte, sarebbero vanificati.

Tale terzo potrebbe aggredire il tuo marchio in due modi. Potrebbe, già durante il procedimento di registrazione, opporsi alla registrazione stessa del tuo marchio. Se la sua opposizione si rivelerà fondata, la registrazione del tuo marchio verrò rifiutata. Poniamo, però, il caso che un terzo non si accorga che tu hai depositato un marchio identico o simile al tuo e, quindi, il tuo marchio venga registrato senza intralci. Il tuo marchio è, adesso, al sicuro? Non necessariamente, perché se un terzo vanta un diritto anteriore, la registrazione non elimina i rischi connessi. Di fatti, tale terzo potrebbe attaccare il tuo marchio ANCHE dopo la registrazione e chiedere all’autorità competente che venga annullato per difetto di novità. Il risultato sarebbe il medesimo: il tuo marchio potrebbe essere cancellato e, da quel momento, cessare di esistere.

PERCHÈ È INUTILE FARLA IN AUTONOMIA?

I criteri che devono essere utilizzati per valutare la somiglianza tra marchi e la somiglianza tra beni e servizi vengono elaborati dalla giurisprudenza, evolvono continuamente e, soprattutto, sono criteri che hanno una matrice giuridica.

COSA TI CONSEGNERÒ ALL’ESITO DELLA RICERCA?

All’esito della ricerca, ti consegnerò una relazione alla quale allegherò tutti risultati delle ricerche svolte e ove evidenzierò gli eventuali marchi di terzi identici o simili al tuo che sono già stati registrati o depositati. Nell’ipotesi più favorevole, ti consegnerò tutti i risultati delle ricerche svolte  comunicasti che, svolte tutte le analisi dal punto di vista giuridico, non esistono marchi identici o simili.